martedì 19 marzo 2013

Zeppole di San Giuseppe di casa mia

Quest'anno per mio marito è stata la prima vera festa del papà (anche se, purtroppo, la passa lontano da noi, ma ci rifaremo il prossimo anno) ... eh si, perché l'anno scorso, di questi tempi, la nostra cucciola era ancora nel pancione... nel week end appena trascorso, gli ho dato in anticipo il regalino che ho preso da parte della piccola e gli ho preparato le zeppole di San Giuseppe ma non quelle classiche di pasta choux.

Sin da quando ero bambina, infatti, per me le zeppole di San Giuseppe non sono quelle classiche di pasta choux... o, almeno, non solo quelle.

Per me, le zeppole di San Giuseppe sono simili a delle graffe farcite con crema pasticcera e amarene... la ricetta di queste fantastiche zeppole mi arriva da una mia zia (che, ormai, non c'è più) che aveva una pasticceria e ogni anno, la mattina di San Giuseppe, insieme a quelle classiche di pasta choux, ci portava un vassoio pieno di queste zeppole... io e i mie fratelli ne andavamo matti e mangiavamo solo quelle, snobbando quelle di pasta choux (che, poi, abbiamo imparato ad apprezzare crescendo).

Ma veniamo alla ricetta di queste delizie...


Zeppole di San Giuseppe
Ingredienti e dosi (per 16-18 zeppole):
-600 gr di farina "00"
-100 gr di burro
-100 gr di zucchero
-3 uova
-10,5 gr di lievito di birra disidratato (1 bustina e 1/2)
-1 limone (scorza grattugiata)
-1 bustina di vanillina
-latte q.b.-
-olio d'oliva q.b. per friggere

Ingredienti per farcire e completare:

-crema pasticcera
-amarene q.b.
-zucchero semolato q.b.

Preparazione:

per prima cosa, ho preparato la crema pasticcera (qui la ricetta) e l'ho lasciata raffreddare.
Sono, poi, passata alla preparazione dell'impasto: ho versato la farina setacciata nella ciotola della planetaria, ho aggiunto il lievito e ho mescolato



Ho fatto la classica fontana al centro e ho unito lo zucchero, il burro morbido tagliato a tocchetti, le uova, la vanillina e la scorza grattugiata del limone


Ho iniziato ad impastare aggiungendo un goccio di latte (giusto un pò, l'impasto deve essere bello sodo e non molliccio) per aiutare la planetaria a formare il panetto e l'ho lasciata lavorare l'impasto per una decina di minuti.


Ecco l'impasto pronto


L'ho trasferito in una ciotola leggermente imburrata e l'ho fatto lievitare per circa 2 ore


Una volta terminata la lievitazione, ho ripreso l'impasto, l'ho versato sulla spianatoia e ho iniziato a formare le zeppole: ho tagliato dei pippoli pezzetti di impasto e, con il matterello, li ho stesi in fino a formare dei rettangoli


Ho farcito ogni rettangolo di pasta con la crema pasticcera e delle amarene


Ho arrotolato il rettangolo su se stesso, formando un salsicciotto, e ho unito le due estremità del salsicciotto incrociandole tra di loro


Ho continuato così fino ad esaurimento dell'impasto


Ho coperto e ho lasciato lievitare ancora un paio d'ore.


Una volta lievitate, ho fritto le zeppole, poche per volta, in abbondante olio d'oliva bollente



Appena dorate su entrambi i lati, le ho sollevate e le ho messe su carta assorbente per farle perdere l'olio in eccesso; poi, le ho rotolate, ancora calde, in abbondante zucchero semolato.

Ed ecco le zeppole pronte


Il goloso ripieno


Sono golosissime e, come sempre, sono finite in un baleno! Ci vuole un pò di tempo per farle ma ne vale davvero la pena!

Con questa ricetta partecipo al contest dolci fritti


del blog batuffolando

Partecipo anche al giveaway qualcosa di dolce... che Vale



E, ovviamente, TANTI TANTI AUGURI A TUTTI I PAPà! 













7 commenti:

  1. cara Annarita, interessantissime le zeppole di casa tua! originali davvero, grazie per avermi inviato questa ricetta e buona festa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, sono diverse... ho cercato online ma non le ho trovate su nessun sito/blog di cucina... nn so mia zia da dova abbia preso questa ricetta.
      Grazie a te per essere passata di qui!

      Elimina
  2. Ciao Annarita, grazie per aver partecipato e complimenti per queste deliziose zeppole! :) Mi piace questa versione, devono essere buonissime! :) Un abbraccio forte, corro ad inserirti! Un bacione e a presto :)

    RispondiElimina
  3. Ciao, piacere di conoscerti.......non amo molto i fritti ma ci sono delle circostanze dove è impossibile resistere, sarei molto curiosa di assaggiare le tue zeppole!!!
    ti seguo e se ti fa piacere passa a trovarmi.
    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la tua visita... sono passata anch'io da te e mi sono aggiunta ai tuoi followers ;-)

      Elimina
  4. Anna Laura - dulcis in fabulamercoledì 20 marzo 2013 15:10:00 CET

    Davvero interessanti le TUE zeppole! :-) dovrò provarle l'anno prossimo ... Auguri a tuo marito, anche se in ritardo ! Spero riuscirete a festeggiare presto e degnamente !

    RispondiElimina